Whisky e Cibo, gli abbinamenti che delizieranno il tuo palato

Whisky e cibo, inconsueto binomio? Pasteggiare assaporando un elegante distillato dalle ricche sfumature. Sì, suona strano, ma solo all’apparenza. Il biasimo degli amanti del consumo in purezza scompare difronte al gusto delle ricercate armonie. Il mondo dei sapori ha così tante sfumature da offrirci, in ogni circostanza, l’abbinamento appropriato. Tutto sta nel trovarlo. Quali prodotti si sposano meglio con le tonalità e gli aromi del whisky?

L’abbinamento può seguire varie formule, a seconda delle preferenze individuali, il fattore determinante rimane comunque l’intensità dei sapori. Nessuna delle due componenti deve mai prevalere sull’altra. Per fronteggiare la struttura possente del distillato vanno esclusi gli alimenti troppo blandi in termini di saporosità.

PASTEGGIARE CON WHISKY: GLI ABBINAMENTI PER OGNI GUSTO

Chi apprezza i sapori dolci e assapora whisky rotondi, specie se affinati in botti di sherry, può deliziare il palato con del miele scuro, come ad esempio quello di castagno.

Il formaggio è forse l’abbinamento più semplice, anche se richiede premura per evitare brutte sorprese. A seconda del carattere del whisky, va selezionato l’alimento appropriato. Ad esempio i formaggi troppo freschi non s’adattano ai forti distillati, allo stesso tempo formaggi troppo stagionati e dai sapori molto marcati possono minare le sfumature delle bevande particolarmente sofisticate. Il semi stagionato è un compromesso da non sottovalutare.

Il pesce affumicato scozzese è un’altra amabile pietanza da avvolgere nelle nuance del whisky. Sono da preferire prodotti realizzati con tecniche artigianali. Quanto al tipo di pesce consigliamo salmone, magari double smoked, e aringa.

Mai provato whisky e cioccolato? È un abbinamento da studiare con cura, selezionando i prodotti e prestando attenzione alla qualità. Va trovato un equilibrio tra le due componenti, cercando affinità o contrasto nei sapori. I whisky torbati, ad esempio, di solito si legano bene al cioccolato fondente, mentre i rye whiskey s’adattano alla vivacità del cioccolato al latte.

ABBINAMENTO CIBO DISTILLATI, TEMPI E MODALITÀ DI DEGUSTAZIONE DEL WHISKY

Whisky e cibo: il whisky è il co-protagonista e come tale va rispettato. Cosa significa? Attenzione ai tempi. Prima di gustarsi il distillato conviene aspettare almeno una mezzoretta, a vantaggio del sapore e degli aromi sprigionati. La bevanda va degustata a piccoli sorsi, senza fretta.

Potete alternare dell’acqua alla degustazione, è da preferire della minerale non gassata. Non dimenticate di vivere l’esperienza del vostro distillato preferito usando l’olfatto e versandolo nel bicchiere che meglio si coniuga con le preferenze di degustazione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Curiosità

Il Rum,le tipologie e caratteristiche: Rum Bianco, Scuro, Oro, Anejo

Esistono migliaia di Rum al mondo, molto diversi l’uno dall’altro. Diverse sono anche le tecniche di produzione e le zone di produzione che rendono ogni…

Scopri di più →
Curiosità

Ricetta del Gelato al Whisky

Gli amanti del Whisky lo sanno: il whisky sta bene dappertutto, ma il gelato con un tocco di whisky è paradisiaco. Solitamente ci troviamo ad…

Scopri di più →
Curiosità

Conosci l’irish whiskey? Caratteristiche, produzione ed etichette

Cos’è l’irish whiskey? Il whisky irlandese è un distillato divenuto orgoglio nazionale e da sempre in confronto diretto con lo scotch whisky, il suo omologo…

Scopri di più →